Cellulite udine jazz


"Da piccola non ho mai avuto vestiti rosa, anzi portavo i capelli corti, sembravo un maschiaccio.Nel film di Christoper Gans appare in sontuosi vestiti d'epoca, gioielli incastonati tra i boccoli biondi, e sembra davvero una principessa.Riservata sulla sua vita privata, gioca con il suo corpo, la sua immagine, rompendo i canoni della perfezione."Non vorrei mai essere come le mannequin che sfilano sulle passerelle, troppo magre e fredde".She said: ‘I am not here to lose weight, but if it is a bi-product of the experience, then that is always a bonus’.Non è necessariamente quel che non identifichiamo con l'estetica. Un gesto, una luce, un sorriso, qualcosa che si nasconde nella vita quotidiana di tutti i giorni"."Ci sono attrici molto più belle di me" minimizza, con un improvviso rossore in volto. Non sono ossessionata dall'aspetto, non passo ore a guardarmi allo specchio. Nel film, l'intrepida Belle è di uno splendore abbagliante.Era un modo di compiacere mia sorella Camille che avrebbe preferito avere un fratello"."Non vorrei essere prosaica, uccidere la magia del cinema, ma nella vita sono molto diversa, mi trucco poco, esco in jeans".

Ha conquistato il pubblico - e ha fatto scandalo - con "La vie d'Adèle".A ventisette anni ha già conquistato Hollywood, diretta da Quentin Tarantino, Woody Allen, accanto a Tom Cruise in Mission Impossible 4, è nell'ultimo film di Wes Anderson The Grand Budapest Hotel."Sì, perché la bellezza è vita, il contrario della morte. Ha girato il film scandalo dell'anno scorso, interpretando la provocante studentessa dai capelli blu in La vita di Adèle, disinibita nell'interpretare scene di amplessi saffici.Qualche mese fa ha posato nuda per il mensile francese, Lui.


© 2016 tioductte.top - Cellulite udine jazz